Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Politiche attive e sensibilizzazione ambientale, così l’Assessore Chiatti si impegna a rendere Montefiascone più pulita e ambientalista

Att. Produttive

Il rispetto dell’ambiente dovrebbe essere un tema imprescindibile per ogni amministrazione perché da esso dipendono il nostro benessere e la nostra salute, ma le notizie che ci arrivano ogni giorno dimostrano che purtroppo non è sempre così.

 

L’Amministrazione comunale di Montefiascone sta agendo in questa direzione, grazie anche all’impegno in prima linea dell’Assessore alla Nettezza Urbana e allo Smaltimento dei Rifiuti Rita Chiatti. Il piano d’azione è diviso su due fronti, entrambi a loro modo importanti: le iniziative politiche relative all’ecologia e al trattamento dei rifiuti da un lato, una campagna di sensibilizzazione riguardo un sano e consapevole rapporto con l’ambiente da parte del cittadino dall’altro.

Il primo nodo fondamentale riguarda la sistemazione dell’isola ecologica: “ –  spiega l’Assessore Chiatti –   ”. Senza gravare sulle finanze dei contribuenti è in corso un piano di profonda strutturazione di un’area di fondamentale importanza quale l’isola ecologica, che prevede anche il raggiungimento di ulteriori obbiettivi: “ – continua Chiatti – ”. Con le somme risparmiate nei capitoli destinati allo smaltimento dei rifiuti sono stati comprati otto cestini per la raccolta differenziata, muniti anche di un “cappello” per il deposito di cicche di sigarette. Un piccolo ma significativo traguardo ottenuto grazie alla buona gestione, fondamentale per permettere ai cittadini di gettare in modo appropriato i rifiuti mentre attraversano la città: proprio questo, non solo contribuisce a rendere la città più pulita, ma risulta anche essere un passaggio fondamentale, nella sua immediatezza e semplicità, per incentivare una buona condotta ecologica.

Un’altra importante questione riguarda l’istituzione e la formazione della figura degli Ispettori ambientali, definiti come personale addetto alla prevenzione, la vigilanza ed il controllo del corretto conferimento, gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti e al fine di concorrere alla difesa del suolo, del paesaggio ed alla tutela dell'ambiente nel territorio consortile. Previsti dal contratto iniziale relativo alla raccolta differenziata porta a porta del 2014 e dal regolamento della gestione comunale dei rifiuti urbani, sono definiti nel numero di 2 dipendenti designati dalla società appaltante e 2 membri del personale della Polizia Locale. Dopo che nel 2017 sono stati formati gli ispettori provenienti dalla società appaltante con riconoscimento da parte del Sindaco e dell’Amministrazione, in aggiunta ai due elementi del Comune (i Vigili), è iniziato un nuovo corso per Ispettori Ambientali riservato alle Guardie Ecozoofile, che sono comunque già formati riguardo Testo Unico in materia Ambientale, complesso di norme stilato nel 2006 riguardo la disciplina ambientale. Le Guardie Ecozoofile che avranno portato a termine tale corso, incentrato sul Regolamento Comunale per la Gestione dei Rifiuti, saranno muniti di apposito tesserino di riconoscimento e avranno facoltà di sanzionare chi infrange le leggi relative all’ambiente.

e-max.it: your social media marketing partner
Se desideri essere informato regolarmente sulle nostre attività, iscriviti alla nostra Newsletter. Il servizio è completamente gratuito. La Newsletter sarà inviata con cadenza quindicinale ed i tuoi dati non saranno condivisi con terzi.
Visit Montefiascone!