News in Evidenza

Il museo, allestito presso il piano terra della Rocca dei Papi, appartiene al Sistema museale del lago di Bolsena e Il museo, allestito presso il piano terra della Rocca dei Papi, appartiene al Sistema museale del lago di Bolsena e svolge la funzione di Centro Studi e Documentazione su Antonio da Sangallo il Giovane (1484-1546), illustre architetto fiorentino.

Sala S

Il Museo

Storia delle produzioni e testimonianze archeologiche di vita quotidana.

Sala F

Il Museo

La sala espone pannelli descrittivi delle architetture religiose del Sangallo nel Lazio, Toscana, Umbria e Marche. La sala espone pannelli descrittivi delle architetture religiose del Sangallo nel Lazio, Toscana, Umbria e Marche. Sono presentati i progetti per le chiese del Viterbese, per la città di Roma, San Marco in Firenze, il duomo di Foligno e la Santa Casa di Loreto. Un modellino ligneo riproduce la Chiesa montefiasconese di Santa Maria di Montedoro.

Montefiascone - Km 100 a Roma

Via Francigena

Montefiascone VII tappa dell’itinerario di Sigerico, città del 100° Km dalla Tomba di Pietro. Punto di confluenza della via ROMEO-GERMANICA sulla Via Francigena, proprio al centro della Città alla Basilica di San Flaviano.

Montefiascone - Km 100 a Roma

Via Francigena

Il primo tratto della tappa è spettacolare, sull'antico basolato della via Cassia, ancora in ottime condizioni. Attraversiamo quindi un tratto collinare, con bei panorami su Montefiascone e Viterbo.

Tappa 39 - Da Bolsena A Montefiascone

Via Francigena

Tra uliveti e macchie di boscaglia il percorso si allontana da Bolsena e, con continui saliscendi e splendide viste sul lago.Emozionante la vista a 360° che si gode all'arrivo a Montefiascone dalla Torre del Pellegrini.

Cunicolo di scolo dei Falisci

Archeologia

I sistemi di approvvigionamento, conserva e smaltimento delle acque, le opere di fortificazione, il taglio di fossati artificiali, i resti di edifici templari, i bronzi e gli ori dei corredi funerari ci restituiscono, anche se incompleta, l’immagine di una civiltà evoluta, con una propria organizzazione socio-politica ed in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche avanzate.

Le conchiglie fossili dell’Agro Falisco

Archeologia

Sebbene siano stati rinvenuti reperti attribuibili ad epoca ben più antica, nell’Agro Falisco la presenza di insediamenti umani, la cui economia di sussistenza era prevalentemente basata sull’agricoltura e sull’allevamento, si può far risalirecon sicurezza al Neolitico, più precisamente alla cosiddetta facies del Sasso (fine V-IV millennio a.C.).

Particolare della Via Amerina

Archeologia

Sebbene siano stati rinvenuti reperti attribuibili ad epoca ben più antica, nell’Agro Falisco la presenza di insediamenti umani, la cui economia di sussistenza era prevalentemente basata sull’agricoltura e sull’allevamento, si può far risalirecon sicurezza al Neolitico, più precisamente alla cosiddetta facies del Sasso (fine V-IV millennio a.C.).

Se desideri essere informato regolarmente sulle nostre attività, iscriviti alla nostra Newsletter. Il servizio è completamente gratuito. La Newsletter sarà inviata con cadenza quindicinale ed i tuoi dati non saranno condivisi con terzi.

L' Enoteca Provinciale Tuscia

Salva

Servizi Utili